skip to Main Content

Si apre oggi la 50°edizione di Filo

Si apre oggi la 50a edizione di Filo

Si apre oggi, al Palazzo delle Stelline di Milano (corso Magenta 61) la 50a edizione di Filo. La fiera si conclude domani – 27 settembre 2018. La fiera è aperta dalle 9 alle 18 nel primo giorno e dalle 9 alle 17 nel secondo.

In primo piano a Filo sono filati di altissima qualità destinati all’alto di gamma e prodotti da aziende che fanno della ricerca e dell’innovazione le loro parole d’ordine.

Paolo Monfermoso, responsabile di Filo, afferma: «Filo taglia oggi un traguardo decisamente significativo: cinquanta edizioni e venticinque anni di vita. Lo raggiunge con la consapevolezza di aver conseguito negli ultimi anni risultati importanti, con un aumento costante di espositori e visitatori, senza nulla cedere sul piano della qualità delle aziende che vi partecipano, sempre molto alta. Filo ha potuto raggiungere questi traguardi grazie a un continuo gioco di squadra: in primo luogo, con le aziende espositrici, che sono il fulcro e il motore della fiera. Ma abbiamo attivato sinergie positive anche con altri attori del sistema. Ne sono un esempio le lunghe collaborazioni con Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia: entrambi – nei loro diversi ruoli – ci hanno aiutato a rendere Filo ancora più internazionale. Per quanto riguarda Ice, poi, in questa edizione la collaborazione si è arricchita di un’ulteriore iniziativa: a metà settembre grazie all’ufficio Ice di Parigi, abbiamo presentato nella capitale francese la 50a edizione, raccogliendo l’interesse di operatori molto qualificati. Oggi, come di consueto, proprio grazie a Ice e a Smi ospitiamo in fiera due importanti delegazioni di 30 buyer stranieri, provenienti da paesi europei e asiatici nel primo caso, e dalla Russia nel secondo. Sempre più stretta anche la collaborazione con Milano Unica: da due edizioni Filo è presente nell’area tendenze di MIUnica con le proposte sviluppo prodotto e una selezione di filati. Oggi Stefano Fadda, art director di Milano Unica, “ricambia la visita” partecipando all’inaugurazione di Filo. Tutte queste nostre iniziative puntano a un unico obiettivo: continuare a essere una piattaforma d’affari sempre più attiva per le aziende che partecipano a Filo, migliorando i nostri servizi e ampliando le occasioni di incontro tra domanda e offerta. È in questo spirito per esempio che abbiamo deciso di far approdare Filo sui social network e sui social media, da Instagram a Twitter a YouTube. Naturalmente, 50 edizioni sono un passaggio significativo, il momento ideale per pensare al futuro e alle tante sfide che il sistema tessile deve affrontare. Ma è anche un momento per i festeggiamenti, come faremo stasera con il party per le “50 volte di Filo”, a partire dalle 17.30».

Nella 50a edizione di Filo particolare significato assumono anche le proposte sviluppo prodotto elaborate da Gianni Bologna, responsabile creatività e stile del Salone. Il titolo è già di per sé un’indicazione: “Strade”.

Spiega Gianni Bologna «Per celebrare questa storica 50a edizione di Filo abbiamo scelto di dedicare le proposte a quel concetto di armonia e bellezza che ormai diventa sempre più difficile e complesso da trattare. Quella bellezza che prende ispirazione dal presente e dal passato e che speriamo di poter rivedere un po’ più diffusa sul nostro cammino. Per il momento, non dimentichiamo un punto di forza che è – e deve continuare a essere – sempre e comunque essenziale: il prodotto italiano. Un prodotto italiano non nostalgico, ma rivolto alla ricerca del nuovo sulla base del grande sapere artigianale e del gusto per il bello propri del nostro Paese. Partiamo allora alla ricerca di nuove ispirazioni lungo tre itinerari che ormai appartengono al mito: “la via delle spezie”, “la via della seta” e la “Route 66”, per ricreare una visione attuale di bellezza sulla scorta di bellezze e suggestioni inconfondibili».

 

 

 

Scarica file

Back To Top