skip to Main Content

IR-REALITY SHOW
Dialoghi Creativi a cura di Gianni Bologna

Filo 61a edizione

INTRODUZIONE

FILO compie quattro escursioni nel mondo delle “immagini” soprattutto in quelle che nutrono in modo sempre più bulimico il nostro quotidiano creando così un mondo molto spesso MASCHERATO in cui ognuno viene portato ad assumere sembianze che poco o pochissimo hanno a che fare con l’essenza della persona e molto con rappresentazioni artificiose della persona stessa e di una sua immaginaria essenza.

Ne risulta che la vita quotidiana della persona è scandita come una esibizione mediatica dove ognuno di noi non può evitare di interpretare in tutto o in parte un ruolo complementare a quelli degli altri individui con cui interagisce.

FILO dunque esplora e tenta di carpire il lato “decorativo”, ispirativo e “immaginifico” di questo modus vivendi giocando sulle forme fantasiose proprie di certe MASCHERE MODERNE, create soprattutto grazie agli strumenti tecnologici e ai media attuali, e che nulla hanno a che fare con la storia e la funzione delle maschere tradizionali. Esse infatti giocano sul tasto della iper-personalizzazione e hanno creato una propria nuova estetica più estremizzata ma a volte, ammettiamolo, anche molto più creativa.

Avvertenza per l’uso delle MASCHERE: sommessamente facciamo però presente che se le maschere vengono indossate troppo a lungo esse diventato i veri volti.

C’ERA UNA VOLTA

Per rendere disponibile almeno in parte la nostra tradizione estetica la semplifichiamo e “modernizziamo” rappresentandola in versione light, da spettacolo concepito per la diffusione “in prima serata” .
Ciò non prescinde dal fatto che le qualità devono comunque essere belle e contenere una serie di elaborazioni che non fanno concessioni al gusto “cheap”.

FUMETTO

Abbiamo scelto di pensare ai fumetti rilassanti e privi di violenza.
Fumetti piacevoli che favoriscono lo sviluppo di una fantasia colorata e a volte ironica, esagerata e fiabesca.
Abbiamo preso le mosse da questi punti per pensare a suggerimenti di un look decisamente sopra le righe, quasi derisorio e che punta ad appagare i desideri di una iper-personalizzazione del gusto.

NATUROPATIA

Naturo-patia nel senso comune del termine ovvero quello delle terapie basate su sostanze naturali ma pensiamo a “patia” anche nel senso letterale di dolore.
Quel dolore che certamente prova la Natura dissacrata e devastata dall’uomo e dalla sua idea di uno spesso malinteso “progresso” e di sfruttamento incontrollato delle risorse.
Proprio questo ci porta a pensare che la “patia” della Natura forse si chiama UOMO.

SERIAL

La qualifica di “serial” la dice lunga sulla ripetitività martellante caratteristica di quei messaggi dai contenuti basici e quasi primordiali.
Ci parlano di prove di forza, sollievo, empatia, emancipazione, elaborazione della sofferenza, riscatto: lo spettro di emozioni che viviamo davanti al piccolo schermo è complesso ma, ciò che più importa a chi lo genera e diffonde, è consolatorio.

CARTELLE COLORE

Back To Top