skip to Main Content

È on line Filo•Sophy con le proposte creative di Filo62

È on line da oggi “Filo•Sophy”, il video con le proposte creative per la 62a edizione di Filo elaborate da Gianni Bologna, responsabile creatività e stile di Filo. Le proposte creative sono disponibili sul sito di Filo (www.filo.it).

«Sono tre le parti che compongono Filo•Sophy, il tema delle proposte creative che abbiamo realizzato per la 62a edizione di Filo: Street-Tease, Wiki Filo e Filo-Logico» – spiega Gianni Bologna – «Possono sembrare particolarmente dissonanti e discontinue, ma sono state scientemente raccolte in questa forma per sottolineare la filosofia di base che ci porta a riaffermare il concetto di “intermedio”, che abbandona le contrapposizioni radicali, per rivalutare i contenuti condivisi, pur sottolineando l’esistenza di distanze tra diversi stili. La forma rapsodica delle rappresentazioni in immagini ne è la rappresentazione visiva. Sempre pensando che le immagini sono ormai ciò che potremmo definire una scorciatoia per il mondo circostante e la sua interpretazione, una sorta di grammatica sintetica per la comprensione (e accettazione) di ciò che viene definito realtà».

Le proposte creative che si susseguono a ritmo incalzante nel video disegnano un’idea di estetica che dà conto delle trasformazioni e delle sfide che attraversano il nostro mondo, il nostro modo di essere e dunque il nostro modo di vestire. E lo fanno rimanendo sempre fedeli a una caratteristica che fin dagli esordi ha reso Filo una fiera unica nel panorama internazionale: il focus sul prodotto e sui processi di produzione, per offrire ai professionisti del tessile una ispirazione concreta per la realizzazione delle collezioni.

È un approccio che trova piena conferma nelle parole di Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: «Filo•Sophy – il titolo che abbiamo dato alle proposte creative che presentiamo oggi – ha un altissimo contenuto creativo e innovativo, come accade per ogni edizione di Filo grazie al prezioso lavoro di Gianni Bologna. Ogni volta, infatti, le nostre proposte di sviluppo prodotto riescono a catturare ed esprimere quel concetto di “dialogo creativo” con i nostri espositori che ci è molto caro. Mettendo in primo piano la continua ricerca sul prodotto, e dunque la filosofia del savoir faire tipica delle nostre manifatture, le proposte creative sono il fiore all’occhiello di Filo perché sono pensate, elaborate e realizzate proprio per essere “fruite” dalle aziende espositrici nel loro lavoro quotidiano». Aggiunge Monfermoso: «Come è giusto che sia per un contenuto di grandissimo valore, anche la “confezione” del video Filo•Sophy è ricercata: le immagini scelte, il loro ritmo, la musica di sottofondo e la regia lo rendono un piccolo grande spettacolo a tema tessile, messo a disposizione da Filo per gli operatori nazionali e internazionali del sistema».

La 62a edizione di Filo è in programma il 18 e 19 settembre 2024 all’Allianz MiCo di Milano (via Gattamelata 5).

 

Biella, 12 giugno 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it
www.filo.it

Bilancio positivo per la 61a edizione di Filo

La 61a edizione di Filo, Salone internazionale dei filati e delle fibre, si è chiusa oggi a Allianz MiCo Milano con un risultato molto positivo.
Il clima vivace tra gli stand e nelle diverse aree del Salone dei filati e delle fibre ha premiato collezioni di alto valore, che incorporano tutta la capacità innovativa e la ricerca di sostenibilità delle manifatture tessili italiane e straniere.

Il flusso dei buyer è stato particolarmente intenso già dal primo giorno di lavoro, per poi stabilizzarsi nel secondo. Da sottolineare, la crescita dei visitatori stranieri, che consolida un trend che si registra ormai da diverse edizioni e che interessa anche gli espositori provenienti dall’estero. Per quanto riguarda i buyer, la ormai storica collaborazione tra Filo e Agenzia ICE ha permesso di organizzare una delegazione composta da 27 operatori esteri da Francia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Turchia, Cina, Danimarca, Tunisia, Corea del Sud. Alla collaborazione tra Filo e Regione Piemonte si deve invece l’arrivo in fiera di una delegazione di 10 buyer, provenienti da Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, che hanno visitato la fiera grazie al Progetto Integrato di Filiera (PIF) Tessile della Regione Piemonte, finanziato dal P.R. FESR 2021-2027 e realizzato attraverso Ceipiemonte – l’Agenzia Regionale per l’Internazionalizzazione. Sempre nel contesto della collaborazione tra Filo e Regione Piemonte, al termine della fiera questi buyer hanno partecipato a uno study tour nel territorio biellese, per approfondire la conoscenza dell’eccellenza produttiva del distretto tessile biellese.

Commenta Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: “La 61a edizione si chiude con ottimi risultati. Dalle opinioni raccolte fra gli espositori arrivano segnali di soddisfazione per il lavoro svolto nei due giorni di fiera. Filo ha mostrato anche in questa occasione il suo carattere di piattaforma di lavoro unica nel suo genere e totalmente riservata agli operatori del settore: i professionisti del settore hanno la certezza di trovare a Filo collezioni di altissima qualità e servizi mirati a rendere più facili le collaborazioni e l’incontro di domanda e offerta di filati e materiali. A proposito di collaborazioni, ancora una volta, la presenza di tintorie e associazioni e produttori in rappresentanza del mondo delle fibre naturali e man made è stata particolarmente apprezzata dagli operatori presenti in fiera, proprio perché permette l’avvio di dialoghi fruttuosi fra aziende di diversi step della filiera che possono poi portare a interessanti sviluppi di prodotto”.

Il tema che ha percorso la 61a edizione è stata la circolarità nel tessile. Se ne è discusso, in particolare, nel corso della cerimonia di inaugurazione, a partire da un esempio concreto: il progetto pilota di Recycling Hub nell’area biellese. Alla discussione hanno partecipato: Elena Chiorino, assessore a Istruzione e Merito, Lavoro e Formazione della Regione Piemonte; Sergio Tamborini, Presidente di SMI Sistema Moda Italia; Paolo Barberis Canonico, Vice Presidente Unione Industriale Biellese; Marco Farina, Responsabile Valutazione e Sviluppo Progetti A2A Ambiente; Giovanni Marchi, Presidente MagnoLab.

Paolo Monfermoso rileva: “Come ha ribadito il presidente Tamborini, il tessile-abbigliamentomoda ha la necessità di affrontare il tema della sostenibilità, anche attraverso la creazione di una filiera alternativa impegnata sul riciclo dei materiali. Ci fa dunque particolarmente piacere che proprio qui a Filo sia stato illustrato in dettaglio il progetto del Recycling Hub biellese, coinvolgendo nella discussione i protagonisti che nei diversi ruoli hanno contribuito alla sua ideazione e alla implementazione del progetto pilota. Si tratta di un progetto che coinvolge tutta la filiera ed è improntato sulla collaborazione tra attori istituzionali e industriali e orientato alla soluzione concreta di sfide reali e pressanti per le imprese del settore, secondo un approccio che Filo condivide e promuove in tutte le sue attività”.

Filo ringrazia tutti gli espositori e i visitatori che, pur in una congiuntura non semplice, hanno dimostrato nei due giorni di fiera una forte voglia di rilancio e una forte voglia di superare, attraverso il lavoro, ogni tipo di difficoltà, anche geopoitica.

La 62a edizione di Filo è in programma il 18 e 19 settembre 2024 a Allianz MiCo-Milano.

Biella, 29 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori, 55 – 20135 Milano
Telefono 339 64 73 377 – 368 30 87 865
press@filo.it

Cerimonia di apertura di Filo61: la circolarità fa un passo avanti

COMUNICATO STAMPA
Dalla 61a edizione di Filo – che si è aperta oggi a Allianz MiCo Milano – arriva una notizia di cruciale importanza per il tema della sostenibilità e circolarità nell’industria tessile.
Nel corso della cerimonia di apertura, infatti, l’assessore a Istruzione e Merito, Lavoro e Formazione della Regione Piemonte, Elena Chiorino, ha annunciato il via libera da parte del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica al progetto di Recycling Hub localizzato nel territorio biellese. Spiega l’assessore Chiorino: “In un mondo che chiede a gran voce di ridurre gli sprechi, Biella è pronta a mettere a disposizione il suo know how unico nel campo del tessile e la straordinaria capacità di innovare. Il Recycling Hub non è solo una grande opportunità di lavoro per il territorio, ma rispecchia a pieno l’idea di economia Green che ritengo sia giusto perseguire: la tutela per l’ambiente e il rilancio industriale non sono concetti contrapposti, anzi. Infatti, possono e devono diventare un volano per la nostra economia. Il Piemonte e il Biellese, forti della loro storia e di grandi capacità nel campo della ricerca, hanno il dovere di promuovere una sostenibilità ambientale che faccia rima con sostenibilità economica e sociale. Il Recycling Hub va esattamente in questa direzione”.

Improntato alla soddisfazione anche il commento di Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: “Filo è da tempo consapevole che il futuro dell’industria tessile non può prescindere dal forte impegno verso processi di produzione più sostenibili sotto il profilo ambientale e sociale, come dimostra FiloFlow, il nostro progetto di sostenibilità. Per questo siamo particolarmente lusingati che proprio qui a Filo faccia un passo avanti significativo il progetto del Recycling Hub biellese, improntato sulla collaborazione tra attori istituzionali e industriali e orientato alla soluzione concreta di sfide reali e pressanti per le imprese del settore, secondo un approccio che Filo condivide e promuove in tutte le sue attività”.

La cerimonia di inaugurazione della 61a edizione di Filo è proseguita con la tavola rotonda dal titolo “Economia circolare nel tessile, abbigliamento, moda: il filo della circolarità”, moderata da Giusy Bettoni, CEO e fondatrice di CLASS.

Nel corso della discussione Sergio Tamborini, Presidente SMI Sistema Moda Italia, ha delineato l’impegno dell’associazione nel ripensare l’industria della moda con l’obiettivo di renderla sempre più circolare, spiegando visione e modalità operative del Consorzio Retex.Green, anche alla luce delle normative europee e nazionali: “Quello della sostenibilità è un tema cruciale e legato alla dimensione crescente del consumo globale del tessile e abbigliamento, prima economia al mondo per addetti e giro d’affari. Creare una filiera alternativa che lavori sul riciclo è l’unica strada percorribile e i consorzi che si sono sviluppati in Italia attendono di operare, normative sull’EPR permettendo. SMI si è attivato da subito su progetti relativi al tessile pre-consumo con il consorzio dei produttori Retex.Green, uno fra i primi partiti in Italia e, in ottica di trasparenza, privo per scelta di strutture proprie dedicate al riciclo. Le esperienze come il Recycling Hub di Biella possono candidarsi a essere di supporto ai consorzi, nell’attesa di operare a pieno regime una volta che le normative Ue saranno recepite dal legislatore italiano”.

Paolo Barberis Canonico, Vice Presidente Unione Industriale Biellese, ha quindi interpretato il punto di vista delle imprese e sottolineato le opportunità di sviluppo del progetto di Recycling Hub: “Il nostro obiettivo è realizzare un centro di trasformazione, ricerca, raccolta e riutilizzo dei materiali tessili per creare un vantaggio concreto al settore tessile, sia dal punto di vista ambientale che in termini di efficienza, grazie all’utilizzo di meno risorse e meno sprechi. Per farlo, abbiamo individuato come partner strategico A2A e, in senso più ampio, tutto il distretto biellese che è il luogo perfetto per collaborare nel segno dell’innovazione per la circolarità del tessile lungo tutta la filiera, compresi i costruttori di macchinari”.

Mentre Marco Farina, Responsabile Valutazione e Sviluppo Progetti A2A Ambiente, ha dichiarato: “Abbiamo scelto di essere partner del progetto di Recycling Hub per mettere a disposizione del territorio biellese la nostra consolidata esperienza nell’economia circolare e contribuire alla creazione di una nuova filiera del riciclo nel settore tessile. Al momento, in attesa di maggior chiarezza rispetto all’assetto normativo che regola la materia, come A2A stiamo individuando la migliore tecnologia disponibile per la selezione dei materiali da riciclare, con l’obiettivo di avviare la sperimentazione di un impianto pilota nell’arco dei prossimi 24 mesi”.

Giovanni Marchi, Presidente MagnoLab, si è soffermato in particolare sulla necessità di collaborare in modo strutturato per sviluppare innovazione, ricerca e progetti legati alla sostenibilità e all’economia circolare, affermando: “MagnoLab è un centro di ricerca e sviluppo “di filiera”, pensato proprio per mettere a fattor comune l’expertise di diversi comparti a beneficio della ricerca e dell’innovazione, già a partire dal processo per svilupparle. Per questa ragione, all’interno della nostra rete ci sono aziende di settori diversi e ognuna può dare un apporto specifico e distintivo. Il nostro obiettivo, dunque, è rafforzare il network tra le imprese e altri soggetti che collaborano per lo sviluppo del settore e dell’intero tessuto industriale, con lo scopo comune di mettere a punto nuovi processi per l’economia circolare”.

Qui il video completo dell’evento.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano Convention Centre (via Gattamelata 5).

Biella, 28 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it
www.filo.it

Si apre oggi la 61a edizione di Filo

La 61a edizione di Filo, Salone internazionale dei filati e delle fibre, si inaugura oggi presso Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5). La fiera si conclude domani, 29 febbraio 2024.
Dalle ore 9 alle 18 nella prima giornata e dalle 9 alle 17 nella seconda giornata, a Filo visitatori e stampa possono scoprire e “toccare con mano” i filati, le fibre, i materiali, le coloriture, i finissaggi e le lavorazioni di grandissima qualità, destinati all’alto di gamma.

Nel pieno rispetto dei concetti di efficacia, concretezza e professionalità ai quali da sempre si ispira Filo, lo spazio espositivo è organizzato in modo da dare grande visibilità ai prodotti in esposizione, sia per la disposizione razionale degli stand delle aziende, sia per gli allestimenti sempre più suggestivi dell’Area dedicata ai “Dialoghi Creativi” – che include il Quick Delivery Point e “Un Filo per la maglia” – e dell’Area Sostenibilità, con i filati e i materiali realizzati con processi produttivi sostenibili dalle aziende che aderiscono a FiloFlow. In tutti questi spazi trova espressione la ricchezza creativa e qualitativa delle proposte delle aziende, perfettamente inserite in una scenografia ispirata a “Ir-Reality Show” – il tema scelto da Gianni Bologna (responsabile creatività e stile di Filo) per le proposte creative della 61a edizione di Filo.

Grazie alla crescita costante del numero di espositori e visitatori esteri, acquista sempre più visibilità il carattere di Filo quale fiera internazionale. Nella 61a edizione, il Salone ospita la delegazione di buyer stranieri organizzata in collaborazione con Agenzia ICE Roma e composta da 27 professionisti del tessile in arrivo da Francia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Turchia, Cina, Danimarca, Tunisia, Corea del Sud. Sempre rivolta all’internalizzazione è la collaborazione tra Filo e Regione Piemonte: Ceipiemonte – l’agenzia regionale per l’internazionalizzazione – ha infatti organizzato una delegazione di dieci buyer, provenienti da Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito. A conclusione della visita in fiera – sempre nel contesto della collaborazione tra Filo e Regione Piemonte – è previsto inoltre uno study tour nel Biellese, che permetterà al gruppo di buyer di approfondire la conoscenza dell’eccellenza produttiva del distretto tessile biellese.

Paolo Monfermoso, responsabile di Filo, afferma: “In apertura della 61a edizione di Filo, desidero ringraziare le aziende che di edizione in edizione ci rinnovano la loro fiducia. È grazie alla qualità e all’innovazione dei loro prodotti che Filo ha potuto conquistare un posto di particolare rilievo nel panorama fieristico internazionale. Voglio anche ringraziare Agenzia ICE Roma e la Regione Piemonte attraverso Ceipiemonte per il contributo che hanno dato – e continuano a darci – nel rendere Filo sempre più un punto di riferimento nel panorama fieristico internazionale. Da parte nostra, puntiamo a rendere ancora più concreta ed efficace la nostra attività, affinché Filo sia sempre più una piattaforma di lavoro, dove condurre affari proficui e di qualità”.

Continua Monfermoso: “Il filo conduttore della 61a edizione di Filo è rappresentato dalla creatività e dall’innovazione responsabile. Noi di Filo contribuiamo a dare visibilità all’impegno dei produttori tessili sul tema della sostenibilità, sia ambientale sia sociale, attraverso il progetto FiloFlow, che ormai coinvolge la grande maggioranza delle aziende che partecipano a Filo. Per la cerimonia di inaugurazione della 61a edizione abbiamo voluto fare un passo in avanti, affrontando il concetto di circolarità nel tessile. Lo facciamo con ospiti di assoluto rilievo, che proporranno al pubblico di Filo la loro esperienza concreta, seguendo l’approccio di concretezza ed efficacia che da sempre caratterizza Filo. Buon lavoro a tutti!”.

Biella, 28 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: la delegazione di buyer stranieri promossa da ICE Agenzia

COMUNICATO STAMPA
Negli ultimi anni si è rafforzato il profilo internazionale di Filo. Tra i vari fattori che hanno permesso di raggiungere questo risultato, c’è senz’altro la collaborazione proficua con ICE Agenzia.

Ad ogni edizione di Filo cresce il numero degli espositori provenienti dall’estero e cresce quello dei buyer stranieri. Il risultato è dovuto anche dalla stretta collaborazione instaurata da anni con ICE Agenzia, che ha garantito ottimi risultati per la visibilità internazionale del Salone e per l’espansione sui mercati esteri delle aziende espositrici.

Per la 61a edizione di Filo, ICE Agenzia – Roma ha organizzato una delegazione composta da 27 buyer provenienti da vari paesi: Francia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Turchia, Cina, Danimarca, Tunisia, Corea del Sud.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: “Per filo e per arte”, il colore secondo Cittadellarte

COMUNICATO STAMPA
Si consolida la collaborazione tra Filo e Cittadellarte Fashion B.E.S.T., l’officina operativa della Fondazione Pistoletto dedicata allo sviluppo della sostenibilità nel settore tessile.
L’approccio di Cittadellarte Fashion B.E.S.T., che vede la moda come una responsabilità sociale, mira a promuovere un nuovo equilibrio tra produzione e consumo. Questa sfida riflette l’impegno dell’industria tessile nello sviluppare processi produttivi più responsabili, sostenibili e circolari.

Nell’ambito dei Dialoghi di Confronto della 61a edizione di Filo, Olga Pirazzi, responsabile dell’ufficio moda sostenibile di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, insieme all’Accademia Unidee, condurrà il talk “Per filo e per arte: la filosofia del colore tra circolarità e innovazione”.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

giovedì 29 febbraio 2024, alle ore 10.30

Il dibattito si concentrerà sull’importanza del colore non solo nei processi produttivi, ma anche nel suo significato più ampio, come elemento enigmatico e simbolico che attraverso i secoli ha influenzato rituali, memoria ed emozioni umane. Le reazioni umane, artistiche e culturali ai colori influenzano anche lo sviluppo tecnologico e scientifico nel settore tessile e oggi, grazie a nuovi sviluppi, l’industria ha a disposizione le tinture tessili naturali che offrono alternative ecologiche ai colori chimici, promuovendo la sostenibilità nella filiera del tessile e della moda.

Per la 61a edizione di Filo Cittadellarte Fashion B.E.S.T. rinnova inoltre la sua partnership con Lenzing Group, presentando un’installazione espositiva realizzata con materiali riciclati, evidenziando l’impegno concreto verso la sostenibilità ambientale.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: cambio di prospettiva con ACTIVEYARN by Suedwolle

COMUNICATO STAMPA
Suedwolle Group cambia prospettiva con il lancio di ACTIVEYARN®, la sua prima collezione seasonless. ACTIVEYARN® è costituita da una selezione di filati per tessitura, maglieria rettilinea e circolare, calzetteria e filati tecnici, in cui predominano tecnologie di filatura avanzate, blend in lana e altre fibre naturali e tracciabili.
Questa idea è espressa dal concetto “Get Active”, che non consiste solo nell’uso dei prodotti Suedwolle Group per applicazioni sportive, ma anche nell’adozione di un nuovo mindset, una prospettiva in continuo cambiamento. Proponendo un nuovo punto di vista sull’ampia offerta dell’azienda, ACTIVEYARN® fornisce nuove opportunità e ispirazioni per esprimere il potenziale di Suedwolle Group in termini di tecnologia, sostenibilità e innovazione.

Nell’ambito dei “Dialoghi di Confronto” della 61 edizione di Filo, saranno Roberto Circelli (Product Innovation Manager Europe Südwolle Group) e Ludovico Rosazza (Area Sales Manager Südwolle Group) a illustrare le caratteristiche di ACTIVEYARN® nel talk “ACTIVEYARN® – Get Active, change prospective and explore the full potential of wool”

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

mercoledì 28 febbraio 2024, alle ore 14.30

La gamma ACTIVEYARN® introduce una nuova prospettiva sulle collezioni di Suedwolle Group per maglieria, tessitura e applicazioni tecniche, creando connessioni inedite tra queste e offrendo un mosaico di nuove possibilità e combinazioni versatili.
Il suo mood può essere rappresentato dal concetto di un “caleidoscopio”, il simbolo del cambiamento attivo che ispira la creatività di Suedwolle Group. Oggi si chiede alle persone di creare connessioni sempre nuove, essere flessibili, adattarsi a nuove esigenze. Proprio come quando si gira un caleidoscopio e, cambiando punto di vista, si scoprono nuove forme e sfaccettature, ACTIVEYARN® è una fonte inesauribile e infinita di ispirazione, in cui i clienti possono scoprire la ricchezza dei motivi, filati, colori e maglie per innumerevoli applicazioni diverse.

I filati utilizzati nella collezione ACTIVEYARN® incarnano i sei pillar strategici di innovazione dell’azienda – sostenibilità, circolarità, tracciabilità, design, performance e tecnologia – cruciali che guidano l’intero processo di progettazione e produzione.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: delegazione di buyer stranieri in collaborazione con Regione Piemonte

COMUNICATO STAMPA
In occasione della 61a edizione di Filo, si rinnova la collaborazione tra il Salone dei Filati e delle Fibre e Regione Piemonte.

Grazie all’attività del Progetto Integrato di Filiera (PIF) Tessile della Regione Piemonte, finanziato dal P.R. FESR 2021-2027 e realizzato attraverso Ceipiemonte – l’Agenzia Regionale per l’Internazionalizzazione, alla 61a edizione di Filo è presente una delegazione di dieci buyer, provenienti da Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito.

Sempre nel contesto della collaborazione tra Filo e Regione Piemonte – nei giorni successivi alla chiusura del Salone la delegazione di buyer esteri parteciperà a uno study tour nel territorio biellese, che permetterà ai professionisti stranieri di approfondire la conoscenza dell’eccellenza produttiva del distretto tessile biellese.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: cosa è in mostra Area per Area

CMUNICATO STAMPA
Si avvicina l’appuntamento con la 61a edizione Filo, in programma a Allianz MiCo Milano il 28 e 29 febbraio 2024. Il Salone dei filati e delle fibre si caratterizza per un layout degli spazi espositivi decisamente funzionale. Il centro di gravità verso cui tutto converge è l’Area dei “Dialoghi Creativi”, che raccoglie gli “highlights” dei prodotti delle aziende espositrici.

L’Area “Dialoghi Creativi” è il “biglietto da visita” con cui ogni edizione di Filo si presenta ai visitatori: realizzata con suggestivi allestimenti, l’Area propone una ampia rassegna dei prodotti delle aziende espositrici, in modo tale che i buyer possono subito individuare gli espositori che più rispondono alle loro esigenze. Non a caso troviamo qui anche “Un Filo per la maglia”: le proposte per la maglieria sono infatti ormai parte integrante delle collezioni delle aziende. Sempre all’interno dell’Area dei “Dialoghi Creativi” è situato lo spazio dedicato alla sezione del Quick Delivery Point.

Resta in una posizione indipendente, proprio per sottolinearne la specificità, l’area incentrata sulla sostenibilità, con il progetto FiloFlow che acquista sempre maggiore rilievo, in parallelo con la sempre maggiore consapevolezza degli operatori rispetto a un tema così cruciale.

A fianco dell’Area dei Dialoghi Creativi, ecco la Networking Area di Filo, uno spazio concepito per favorire l’incontro e il dialogo fra gli operatori presenti al Salone.

La Networking Area ospita la cerimonia di apertura e sempre in quello spazio si svolgono i “Dialoghi di Confronto”, i brevi talk condotti da protagonisti del settore che si susseguono nei due giorni di fiera, affrontando temi di grande attualità per l’industria tessile.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, 23 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: Lenzing e la versatilità delle fibre cellulosiche

COMUNICATO STAMPA
Le fibre cellulosiche trovano sempre più spazio in molteplici applicazioni sia utilizzate al 100% che in mista con altre fibre. Intimo, denim, camiceria, lenzuola, sono i settori principali di utilizzo, ma anche tappeti e tessuti di arredamento stanno riscoprendo le fibre cellulosiche. E in alcuni casi sono perfino una risposta alla richiesta di imballaggi “plastic free”.

Nell’ambito dei Dialoghi di Confronto della 61a edizione di Filo, Carlo Covini – Business Development Lenzing AG – illustra le caratteristiche eccezionali delle fibre cellulosiche nel talk “Versatilità delle fibre cellulosiche – Un ampio raggio di applicazioni”.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

giovedì 29 febbraio 2024, alle ore 12

La caratteristica di biodegradabilità rende una fibra cellulosica come TENCEL by Lenzing partner ideale di fibre naturali dando maggior morbidezza a cotone, lino, canapa, lana. Negli accessori è utilizzabile in mista con seta e cachemire. Mentre da alcuni anni trova sbocco nel settore calzature: tomaie, stringhe e solette interne oltre che alle fibre corte all’interno delle suole per aumentare il “grip” sul ghiaccio. Nell’abbigliamento tecnico e protettivo la troviamo in mista con altre fibre, spesso sintetiche o con performance specifiche, tessuti spalmati o accoppiati per migliorare comfort e la gestione dell’umidità. Nei nuovi sviluppi in mista con fibre riciclate meccanicamente, è sempre più richiesta la fibra lyocell perché setosa e tenace, e perché ideale per migliorare la mano e la performance dei filati.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Back To Top