skip to Main Content

Save the Date: Cerimonia di apertura della 61a edizione di Filo

COMUNICATO STAMPA
Filo ha il piacere di invitarvi alla Cerimonia di apertura della 61a edizione

“Economia circolare nel Tessile, Abbigliamento, Moda: il Filo della Circolarità”

Mercoledì 28 Febbraio 2024 – Ore 10.30
Allianz MiCo – Networking Area di Filo

Interverranno:

Paolo Monfermoso, Responsabile di Filo

Elena Chiorino, Assessore a Istruzione e Merito, Lavoro e Formazione della Regione Piemonte

TAVOLA ROTONDA con

Paolo Barberis Canonico, vice presidente Unione Industriale Biellese

Marco Farina, Responsabile Valutazione e Sviluppo Progetti A2A Ambiente

Sergio Tamborini, Presidente SMI – Sistema Moda Italia

Giovanni Marchi, presidente MagnoLab

MODERA: Giusy Bettoni, Ceo e fondatrice C.L.A.S.S.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano.

Biella, 20 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it
www.filo.it

Filo61: la seconda edizione della cerimonia di consegna dei Certificati Supplier to Zero di ZDHC

COMUNICATO STAMPA
La Supplier Platform di ZDHC è uno strumento fondamentale per le aziende per realizzare in modo efficace pratiche di gestione sostenibile delle sostanze chimiche. La piattaforma fornisce preziose risorse e linee guida, per aiutare le aziende a prendere decisioni informate e migliorare continuamente gli sforzi per una crescente sostenibilità.

Sono molte le aziende che espongono a Filo impegnate in questo percorso ed è per questo che nel 2023, ZDHC ha deciso di istituire un momento di riconoscimento consegnando il certificato supplier to Zero conseguito dalle aziende espositrici di Filo che hanno raggiunto il livello Foundational o Progressive nella Supplier Platform.

I certificati saranno consegnati nell’ambito dei “Dialoghi di Confronto” della 61a edizione di Filo.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

giovedì 29 febbraio 2024, alle ore 11.30

L’incontro sarà anche l’occasione per un momento di confronto fra ZDHC e la filiera che usa la piattaforma Supplier to Zero di ZDHC per la gestione del proprio Sistema di gestione delle sostanze chimiche sostenibile (SCMS), con il talk “Strategie e azioni per una sostenibilità duratura: il ruolo chiave del supplier to zero di ZDHC”.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: da C.L.A.S.S. i pionieri dell’innovazione responsabile nel tessile-moda

COMUNICATO STAMPA
Dalla 61a edizione di Filo, “Sostenibilità dall’A alla Z” – il servizio di informazione alle aziende realizzato in collaborazione da CLASS e Filo – prende la forma di una vera e propria vetrina sull’innovazione responsabile.

Nell’ambito dei Dialoghi di Confronto della 61a edizione di Filo, Luca Olivini, Material Manager di C.L.A.S.S, entra nel vivo della questione proponendo esempi concreti di produzione tessile sostenibile, nel talk “C.L.A.S.S. i pionieri dell’innovazione responsabile nella industria tessile-moda”.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

giovedì 29 febbraio 2024, alle ore 10

Con l’obiettivo di fornire alle aziende una visione completa, adattabile e concreta sul tema della sostenibilità, si parlerà di materiali all’avanguardia, tra cui ROICA™ by Asahi Kasei, che definisce nuovi standard di circolarità e sostenibilità per lo stretch; Spiber, con le sua innovativa fibra Brewed Protein™ che offre una soluzione unica; REVECOL™ by ERCA, che rappresenta una nuova generazione di ausiliari chimici derivati da olio vegetale esausto; Bemberg™ by Asahi Kasei, una fibra circolare unica ottenuta attraverso un processo a ciclo chiuso; e CIRCULOSE® by Renewcel, un materiale rivoluzionario ricavato dalla cellulosa di tessuti riciclati. Inoltre, verrà evidenziato il contributo dell’Alliance for European Flax-Linen and Hemp nel promuovere le proprietà funzionali ed ambientali del lino europeo.
Questi prodotti rappresentano non solo l’innovazione responsabile ma anche l’impegno condiviso di Filo e C.L.A.S.S. verso una produzione tessile sostenibile, in linea con le aspettative dei consumatori contemporanei che cercano bellezza, performance e qualità sostenibile.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo61: Filati di Canapa Italiana: raccolta, stigliatura, macerazione e filatura

COMUNICATO STAMPA
La canapa per uso tessile ha un’antica tradizione in Italia, ma coltivazione e utilizzo sono stati abbandonati per un lungo periodo. La fibra torna ora di moda, grazie a iniziative come quella di Prototipo Studio, che promuove e coordina un processo di filatura sperimentale di canapa 100% italiana, che parte dalla raccolta, passa per macerazione e stigliatura e arriva alla filatura.

Nell’ambito dei Dialoghi di Confronto della 61a edizione di Filo, sarà Carlo Mazzoni, direttore di Lampoon Magazine e partner di Prototipo Studio, a illustrare le operazioni intraprese da Prototipo a sostegno di una manifattura locale e di una filiera produttiva italiana di fibre, fili, filati, tessuti e abbigliamento, nel talk dal titolo “Filati di Canapa Italiana: raccolta, stigliatura, macerazione e filatura in Italia”.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

mercoledì 28 febbraio 2024, alle ore 15.30

Prototipo Studio è una Società Benefit che intende operare in modo responsabile, ecologico e socialmente sostenibile nel campo dell’industria tessile, della filiera delle fibre naturali e vegetali perché il “Made in Italy” non sia solo un’etichetta, ma un valore, e sia di utilità alla comunità.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Dialoghi di Confronto di Filo61: Nasce l’Accademia del Colore

COMUNICATO STAMPA
In un’industria tessile in continua evoluzione e sempre più in cerca di capacità tecniche, si fa sempre più cruciale e urgente il tema della formazione di nuovi talenti creativi, competenti e innovativi. Nasce da questa esigenza l’Accademia del Colore, promossa da Finissaggio e Tintoria Ferraris.

A illustrare obiettivi e caratteristiche dell’iniziativa nell’ambito dei Dialoghi di Confronto della 61a edizione di Filo sarà lo stesso Francesco Ferraris nel talk dal titolo “Accademia del Colore”.

L’appuntamento è a Allianz MiCo-Milano, Networking Area di Filo

mercoledì 28 febbraio 2024, alle ore 15

Tra i temi trattati nel talk, un particolare rilievo sarà dato all’importanza di formare nuove generazioni con competenze trasversali, in grado di rispondere alle sfide produttive che mercati sempre più esigenti richiedono. D’altro canto, tra gli obiettivi dell’Accademia del Colore spicca quello di migliorare l’attrattività del settore tessile-abbigliamento-moda fra i giovani, mostrando loro le gratificazioni che possono trovare lavorando in un campo che offre grandi opportunità di innovazione e ricerca.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5).

Biella, febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo & C.L.A.S.S: una vetrina sull’innovazione responsabile

COMUNICATO STAMPA
Si rinnova e cresce la partnership tra Filo e C.L.A.S.S, l’eco-hub internazionale fondato da Giusy Bettoni. Alla 61a edizione di Filo, “Sostenibilità dall’A alla Z” – il servizio realizzato da Filo in collaborazione con C.L.A.S.S. e rivolto alle aziende che vogliono orientarsi nel complesso mondo della sostenibilità – prende una nuova forma e si trasforma in una vera e propria vetrina sull’innovazione responsabile.

Nello spazio riservato a C.L.A.S.S. all’interno della 61a edizione di Filo saranno infatti esposti materiali innovativi di aziende selezionate da C.L.A.S.S. e che rispondono agli standard di qualità e sostenibilità richiesti da Filo. In questo modo, i partecipanti a Filo potranno “toccare con mano” i risultati di una creatività e di una innovazione sostenibili, e partire da esempi tangibili, vere e proprie case histories, per ottenere concrete informazioni sui vari aspetti della sostenibilità.
Il servizio “Sostenibilità dall’A alla Z” ha infatti l’obiettivo di offrire potenzialmente alle aziende una visione completa sul tema, che possa poi essere adattata alle singole esigenze: dalle strategie per integrare la sostenibilità in un business plan, alla reale necessità di certificazioni. alle misurazioni degli impatti ambientali e del fine vita, all’importanza dell’etica, ai risparmi energetici; dalla innovazione responsabile alla comunicazione di nuova generazione, fino ai bilanci di sostenibilità.

Commenta Paolo Monfermoso, responsabile di Filo “Al terzo anno della collaborazione con C.L.A.S.S. – una collaborazione che si è rivelata ricca di contenuti e che è stata apprezzata dai partecipanti a Filo – con Giusy Bettoni ci siamo trovati d’accordo nel far fare un passo avanti al servizio “Sostenibilità dall’A alla Z”: alle informazioni sugli strumenti, sui processi e sulla comunicazione legati al tema della sostenibilità si aggiunge ora la proposizione concreta di prodotti frutto di innovazione responsabile. È una scelta che risponde perfettamente a uno dei criteri cardine di Filo: offrire soluzioni concrete ai problemi reali delle aziende. E siamo particolarmente lieti che C.L.A.S.S. condivida con noi questo percorso di ulteriore informazione e sensibilizzazione delle imprese tessili sulle questioni legate alla produzione sostenibile”.

Giusy Bettoni, CEO di C.L.A.S.S., afferma: “La collaborazione tra Filo e C.L.A.S.S. si basa sulla convinzione condivisa che all’interno dell’industria tessile-moda sia fondamentale creare valori di nuova generazione, allineati con il consumatore contemporaneo. Ed è per questo che abbiamo deciso di ampliare il raggio di azione di “Sostenibilità dall’A alla Z”: manteniamo il percorso di informazione sui temi della sostenibilità, ma aggiungiamo i prodotti, attraverso i quali i partecipanti a Filo potranno toccare con mano innovazioni a diverso spettro. Attraverso “Sostenibilità dall’A alla Z” apriamo una vetrina su prodotti altamente innovativi, tracciabili, trasparenti, realizzati nel rispetto dell’ambiente e delle persone. In altre parole, proponiamo soluzioni che permettono di dare risposte concrete al guardaroba del consumatore contemporaneo, che cerca bellezza, ma anche performance e una qualità che va oltre i confini convenzionali”.

La 61a edizione di Filo si svolge il 28 e 29 febbraio 2024 a Allianz MiCo – Milano.

Biella, 15 febbraio 2024

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it
www.filo.it

Filo a Milano Unica con FiloFlow

Dal 30 gennaio al 1° febbraio 2024 Filo è a Milano Unica (Fiera Milano – Rho) con i filati sostenibili del progetto FiloFlow. Lo spazio riservato a Filo è nel Padiglione 8, all’interno dell’area “MU+”.

La sostenibilità è uno dei punti fermi della sinergia tra Filo e Milano Unica: per questo, da diversi anni Filo ha scelto di proporre qui solo i filati delle aziende che aderiscono a FiloFlow, il progetto di sostenibilità che coinvolge ormai la grande maggioranza degli espositori di Filo.
Sotto il profilo stilistico-creativo, invece, Filo è presente alla 38a edizione di Milano Unica con il video “Alchimie”, con le ispirazioni dei “Dialoghi Creativi” realizzati da Gianni Bologna per la 60a edizione di Filo.

Paolo Monfermoso, responsabile di Filo, commenta: “Espressione di una sinergia ormai consolidata da anni, la partecipazione di Filo a Milano Unica è molto apprezzata dagli operatori del tessile perché permette di mettere in luce la forza e la coerenza della filiera tessile. A Milano Unica ci lega prima di tutto una continuità di filiera, con le aziende espositrici di Filo che sempre più forniscono materiali per la realizzazione dei
tessuti e accessori proposti a Milano Unica. Ma ci lega anche la scelta di un approccio concreto alle sfide complesse che le aziende del settore tessile devono affrontare: dalla digitalizzazione alla formazione, fino a frontiere fino a poco tempo fa inimmaginabili, come l’intelligenza artificiale e le prospettive che può aprire nella nostra industria. In particolare, la collaborazione fra Filo e Milano Unica si fonda su alcuni temi che rispecchiano interessi concreti delle aziende del settore: la produzione sostenibile, la valorizzazione della creatività sostenibile, la tracciabilità dei prodotti, la circolarità e la ricerca continua che unisce tradizione e innovazione. Su questi concetti Filo rinnova il suo impegno nella convinzione che solo una filiera integra e coesa può realizzare prodotti tessili di alta qualità, ottenuti nel rispetto dell’ambiente e delle persone, a tutto vantaggio della competitività della nostra industria e dei consumatori finali”.
Filo vi aspetta a Milano Unica dal 30 gennaio al 1° febbraio 2024 a Fiera Milano Rho, nello spazio riservato al Padiglione 8: in mostra i filati FiloFlow e il video “Alchimie” con le proposte creative di Filo.

Biella, 30 gennaio 2024

 

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it www.filo.it

A Filo61 è di scena “Ir-reality Show”

COMUNICATO STAMPA

“Ir-reality Show” – il video con le proposte creative elaborate da Gianni Bologna (responsabile creatività e stile di Filo) per la 61a edizione di Filo – è da oggi disponibile on line sul sito di Filo (www.filo.it).

La caratteristica che da sempre distingue le proposte creative di Filo all’interno del panorama tessile è la scelta precisa di focalizzarsi sul prodotto e sul processo di produzione. In questo modo, le proposte creative diventano per gli espositori di Filo e, più in generale, per gli operatori del tessile un vero e proprio strumento di lavoro, da utilizzare quale ispirazione concreta per la realizzazione delle collezioni che saranno poi presentate alla 61a edizione di Filo.

Il macro-tema scelto da Gianni Bologna per la prossima edizione di Filo è “Ir-reality Show”: seguendo il gioco di specchi dell’irrealtà di spettacoli che vorrebbero mettere in scena la realtà, i Dialoghi Creativi si declinano lungo quattro interpretazioni tessili: “C’era una volta”; “Fumetto”; “Naturo patia”; “Serial”.

Paolo Monfermoso, responsabile di Filo, afferma: “I Dialoghi Creativi che presentiamo oggi sono – come per ogni edizione di Filo – stimolanti sotto il profilo della creatività e della innovazione tessile. La scelta di Filo di focalizzarsi sul prodotto e sulle lavorazioni rende le nostre proposte sviluppo prodotto qualcosa di unico nel panorama tessile. Per questo la loro pubblicazione on line è un momento atteso e molto apprezzato dagli operatori del tessile. L’unicità dei Dialoghi Creativi di Filo consiste nell’alimentare il dialogo continuo tra il Salone e i suoi espositori, suggerendo al tempo stesso spunti stilistici sempre nuovi e anticipatori, sui quali, a seconda delle diverse esigenze e sensibilità, ciascuna azienda potrà costruire la sua collezione. Proprio perché quello tra Filo e operatori del tessile è un dialogo continuo, abbiamo scelto, da qualche anno, di diffondere i Dialoghi Creativi esclusivamente attraverso il canale digitale. In questo modo, ogni professionista del tessile può scegliere in piena libertà il momento in cui visionare le nostre proposte stilistiche e può tornare a studiarle e a trarne ispirazione in qualunque momento, semplicemente accedendo al sito web di Filo. A questo fondamentale motivo della scelta, se ne aggiunge poi un altro: Filo è sempre più un Salone internazionale e il canale digitale ci permette di raggiungere facilmente anche i professionisti del tessile che operano lontano dall’Italia”.

Il commento di Gianni Bologna, responsabile creatività e stile di Filo, si sofferma sui contenuti stilistici di “Ir-reality Show”: “La vita quotidiana di tutti noi è scandita come una esibizione mediatica, dove non si può evitare di interpretare, in tutto o in parte, un ruolo complementare a quelli degli altri individui con cui interagiamo. Per questa edizione di Filo abbiamo perciò scelto di fare un’escursione nel mondo delle “immagini” ed esplorare il lato “decorativo” di questo modus vivendi, giocando sulle forme fantasiose proprie di certe maschere moderne, che finiscono per definire una propria nuova estetica, talvolta più estremizzata, spesso più creativa. Nei quattro temi tessili in cui si articola “Ir-reality Show” si sviluppa dunque un racconto di ricerca di eleganza e bellezza, di sostenibilità, ma anche di look più audaci e sopra le righe per un gusto iper-personalizzato o, per altro verso, di ricerca di confort e benessere”.

La 61a edizione di Filo è in programma il 28 e 29 febbraio 2024 all’Allianz MiCo di Milano.

Biella, 13 dicembre 2023

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Filo60 chiude con un bilancio positivo

COMUNICATO STAMPA
La 60a edizione di Filo, Salone internazionale dei filati e delle fibre, si è chiusa oggi con un risultato molto positivo.
Il significativo traguardo della 60a edizione – e dei trent’anni di attività di Filo – è stato salutato da un aumento dei visitatori, così come degli espositori – in crescita del 30%. Nei due giorni di fiera, tra gli stand si è mantenuto un clima di lavoro intenso, con un flusso costante di buyer, italiani e stranieri.

Commenta Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: “Chiudiamo la 60a edizione con soddisfazione per il lavoro svolto. Pensiamo che Filo abbia mostrato di essere sempre più una piattaforma di lavoro unica nel suo genere e totalmente riservata agli operatori del settore. Sono questi gli elementi che ne determinano il successo tra i professionisti del tessile: partecipando a Filo sanno di trovare collezioni di altissima qualità e servizi mirati a rendere più facile le collaborazioni e l’incontro di domanda e offerta di filati e materiali. Nell’ottica di rafforzare la visione di filiera che Filo si propone di offrire, segnalo la presenza in fiera, per la prima volta, della Cotton Egypt Association, in rappresentanza di una delle fibre più pregevoli e versatili”.

Il fil rouge della 60a edizione è stato il tessile “buono, sano, pulito, giusto e durevole”. Se ne è discusso in particolare durante la cerimonia di apertura, che ha visto protagonisti Dario Casalini, fondatore di Slow Fiber, e Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, insieme ad alcune delle aziende che hanno aderito al network, alcune delle quali sono anche espositori di Filo.
Sottolinea Monfermoso: “Abbiamo scelto il tema del tessile “buono, sano, pulito, giusto e durevole” perché abbiamo ritenuto che fosse cruciale discuterne in una fiera di addetti ai lavori, per capire le problematiche e il cammino da percorrere per risolverle. La sostenibilità è una questione che ci accompagnerà a lungo, che definirà l’industria tessile del prossimo futuro, anche sotto il profilo normativo: accendere un faro su tematiche di questo tipo è uno dei compiti di Filo, che è un luogo di incontro e di dibattito, oltreché di business”.
Far conoscere e rendere chiari i contenuti della nuova strategia Ue in materia di prodotti sostenibili, legata al GreenDeal europeo, è il compito che si è dato Euratex, l’Associazione che rappresenta l’industria tessile in Europa. Dirk Vantyghem, direttore generale di Euratex, protagonista di uno del “Dialoghi di Confronto”, sostiene: “È stato molto interessante partecipare a Filo per illustrare anche alle aziende che si situano a monte della filiera le implicazioni e le sfide che la nuova legislazione europea pone. L’auspicio è che sia l’inizio di una lunga collaborazione tra Filo e Euratex”.
Sempre legato ai temi della creatività sostenibile e della innovazione responsabile è “Sostenibilità dall’A alla Z”, il servizio offerto da Filo in collaborazione con l’eco-hub C.L.A.S.S. per offrire alle aziende informazioni e suggerimenti concreti su tutto ciò che riguarda la sostenibilità.

L’aumento di visitatori ed espositori stranieri (sedici in più in questa edizione) conferma il carattere sempre più internazionale di Filo. Per quanto riguarda i buyer, la ormai storica collaborazione tra Filo e Agenzia Ice ha permesso di organizzare una delegazione composta da 41 operatori esteri di undici paesi: Belgio, Cile, Cina, Corea del Sud, Francia, India, Palestina, Perù, Regno Unito, Sud Africa e Turchia.
Alla collaborazione tra Filo e Regione Piemonte si deve invece l’arrivo in fiera di una delegazione di 18 buyer, provenienti da Polonia, Danimarca, Repubblica Ceca, UK, Belgio e Portogallo, che hanno visitato la fiera grazie all’attività del Progetto Integrato di Filiera (PIF) “Tessile”, realizzato da Ceipiemonte – l’agenzia regionale per l’internazionalizzazione – su incarico dalla Regione Piemonte, nell’ambito del Piano di Sviluppo e Coesione 2000-2020. Sempre nel contesto della collaborazione tra Filo e Regione Piemonte, al termine della fiera questi buyer hanno partecipato a uno study tour nel territorio biellese, per approfondire la conoscenza dell’eccellenza produttiva del distretto tessile biellese.

Conclude Monfermoso: “L’edizione di Filo appena chiusa era la sessantesima, un traguardo importante. Lo abbiamo voluto ricordare attraverso una mostra che ha ripercorso per immagini alcuni momenti salienti di questa nostra storia lunga trent’anni. La mostra ha voluto anche essere un ringraziamento a tutte le persone che hanno contribuito a rendere Filo una fiera molto apprezzata nel panorama tessile. E poiché il successo di Filo è in larga parte dovuto alla capacità di ricerca e innovazione delle nostre aziende, ovvero alla loro capacità di immaginare il futuro, anche noi di Filo iniziamo già da oggi a pensare al futuro e alla 61a edizione di Filo”.

La 61a edizione di Filo è in programma il 21 e 22 febbraio 2024 a Allianz MiCo-Milano.

Biella, 21 settembre 2023

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori, 55 – 20135 Milano
Telefono 339 64 73 377 – 368 30 87 865
press@filo.it

Oggi al via la 60a edizione di Filo

COMUNICATO STAMPA

La 60a edizione di Filo, Salone internazionale dei filati e delle fibre, si inaugura oggi presso Allianz MiCo – Milano (via Gattamelata 5). La fiera si conclude domani, 21 settembre 2023.
Nella prima giornata dalle ore 9 alle 18 e nella seconda giornata dalle 9 alle 17, visitatori e stampa possono scoprire a Filo i filati, le fibre, i materiali, i finissaggi e le lavorazioni di grandissima qualità, destinati all’alto di gamma.

Il tessile “buono, sano, pulito, giusto e durevole” – in una parola il tessile “di qualità” – è il fil rouge della 60a edizione di Filo. Letto sempre in un’ottica di filiera, si tratta di un concetto che riassume e rispecchia a pieno i valori di Filo e l’impegno delle aziende che vi partecipano.

Filo festeggia le sessanta edizioni – e i trent’anni di attività – con l’ampliamento dello spazio espositivo, reso necessario dall’aumento delle aziende espositrici, e con una sua riorganizzazione, che dà ancora più centralità ai prodotti in esposizione, sia per la disposizione più razionale degli stand delle aziende, sia per gli allestimenti sempre più suggestivi dell’Area dedicata ai “Dialoghi Creativi” – che ingloba anche la Quick Delivery e “Un filo per la maglia” – e dell’Area Sostenibilità, con i filati e i materiali “green” delle aziende che aderiscono a FiloFlow. In entrambi questi spazi trova espressione la ricchezza creativa e qualitativa delle proposte delle aziende, perfettamente inserite in una scenografia ispirata alle “Alchimie” proposte da Gianni Bologna (responsabile creatività e stile di Filo).

Di edizione in edizione Filo accentua il suo carattere di fiera internazionale, grazie alla crescita costante del numero di espositori e visitatori esteri. Nel suo sessantesimo appuntamento, il Salone ospita la delegazione di buyer stranieri organizzata in collaborazione con Agenzia Ice Roma e composta da professionisti del tessile in arrivo da: Francia, UK, Belgio, Cina, Turchia, Palestina, Corea del Sud, Cile, Perù, Sudafrica, India.
Continua anche la collaborazione tra Filo e Regione Piemonte. Grazie all’attività del Progetto Integrato di Filiera (PIF) “Tessile”, realizzato da Ceipiemonte – l’agenzia regionale per l’internazionalizzazione – su incarico dalla Regione Piemonte, nell’ambito del Piano di Sviluppo e Coesione 2000-2020, è presente a Filo una delegazione di 14 buyer, provenienti da Polonia, Danimarca, Repubblica Ceca, UK, Belgio e Portogallo. A conclusione della visita in fiera – sempre nel contesto della collaborazione tra Filo, Regione Piemonte – è previsto inoltre uno study tour della delegazione nel territorio biellese, che permetterà ai buyer di approfondire la conoscenza dell’eccellenza produttiva del distretto tessile biellese.

Paolo Monfermoso, responsabile di Filo, afferma: “Filo taglia oggi un traguardo importante: le sessanta edizioni. Raggiungere questo traguardo è stato possibile grazie alle aziende che ci hanno rinnovato la loro fiducia di edizione in edizione e grazie alla qualità dei loro prodotti che ci ha permesso di conquistare un posto di particolare rilievo nel panorama fieristico internazionale. All’entusiasmo con cui le aziende ci sostengono, non possiamo che rispondere rendendo ancora più concreta ed efficace la nostra attività, affinché Filo sia sempre più una piattaforma di lavoro, dove condurre affari proficui e di qualità. In sintesi, una piattaforma dove svolgere un “buon lavoro”, parafrasando il titolo che abbiamo scelto per la cerimonia di inaugurazione”.

Continua Monfermoso: “Da ormai diverso tempo, in tutte le occasioni sentiamo ripetere che la sostenibilità è una sfida imprescindibile per il settore tessile. Noi questa sfida l’abbiamo raccolta da tempo attraverso il progetto FiloFlow, caratterizzato da un successo crescente. Per la cerimonia di inaugurazione della 60a edizione abbiamo voluto affrontare il concetto di sostenibilità in un modo ancora più ampio, discutendo di “Tessile buono, sano, pulito, giusto e durevole”. E lo facciamo con ospiti di assoluto rilievo, come Dario Casalini, fondatore di Slow Fiber, e Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia. Condividendo con il pubblico di Filo le loro esperienze e la loro visione, sapranno sicuramente dare un significato ancora più profondo a parole come sostenibilità, tracciabilità, filiera.

Buon lavoro a tutti!”

Biella, 20 settembre 2023

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

Back To Top