skip to Main Content
Perché La 53a Edizione Di Filo è Stata Annullata

Perché la 53a edizione di Filo è stata annullata

Come già comunicato, la 53a edizione di Filo, che si doveva tenere al MiCo di Milano giovedì 27 e venerdì 28 febbraio 2020, è stata annullata. La decisione è stata presa in relazione all’emergenza causata dal diffondersi del virus Covid-19 e, in particolare, a seguito dell’ordinanza di Regione Lombardia del 23 febbraio 2020.

L’ordinanza di Regione Lombardia prevedeva, infatti, la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato” fino al 1° marzo (divieto prolungabile) e dunque ha reso oggettivamente impossibile lo svolgersi della 53a edizione di Filo.

Afferma Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: “Le disposizioni delle Autorità non ci hanno lasciato alternative, abbiamo dovuto per forza di cose adeguarci e annullare la 53a edizione. Lo abbiamo fatto con grande rammarico pensando al tanto lavoro svolto da tutti noi, in particolare dai nostri espositori. Siamo consapevoli delle problematiche che l’annullamento della 53a edizione di Filo comporta per le aziende espositrici e per i visitatori. D’altra parte, non avevamo scelta. Oltretutto essendo Filo semestrale e considerato il tempo stretto tra presentazione delle collezioni e inizio della produzione, non è stato possibile neanche prendere in considerazione l’ipotesi di spostare in altre date la 53a edizione di Filo. Eravamo tutti pronti ad affrontare questa nuova avventura, gli espositori erano entusiasti e ci hanno sostenuti fin dal primo giorno nella decisione del cambio di sede. C’era curiosità, c’erano novità che speriamo di proporre nella 54a edizione in calendario il 6 e 7 ottobre prossimi. È stato un problema a cui abbiamo cercato di far fronte nel migliore dei modi e che ci sprona, già da ora, ad affrontare in maniera propositiva la prossima edizione”.

Biella, 5 marzo 2020

Back To Top