skip to Main Content
Filo Parigi

Filo “conquista” Parigi

È stata un successo la tappa parigina di Filo in vista della 50a edizione che si aprirà al Palazzo delle Stelline di Milano il 26 settembre.

All’incontro di presentazione, che si è tenuto nella capitale francese il 13 settembre 2018 presso Salons Marceau, hanno partecipato numerosi operatori internazionali, che hanno mostrato un convinto interesse verso il Salone dei filati e delle fibre.

Organizzato in stretta collaborazione con Ice – Agence italienne pour le commerce extérieur, l’appuntamento ha visto il benvenuto di Pietro Perco Vacanti, Premier Conseiller Economique Ambassade d’Italie, seguito dagli interventi di Giovanni Sacchi, direttore dell’Ufficio Ice di Parigi, e di Paolo Monfermoso, responsabile Filo. Gianni Bologna, responsabile creatività e stile di Filo, ha invece illustrato le proposte sviluppo prodotto elaborate per la 50a edizione di Filo e intitolate “Strade”, in omaggio alle tre strade celeberrime che fanno da ispirazione: la “Via delle spezie”, la “Via della seta” e l’americana “Route 66”.

Pietro Perco Vacanti, nel dare il benvenuto agli intervenuti, ha voluto ricordare come l’Italia sia l’unico paese ad aver mantenuto integra la sua filiera tessile-abbigliamento e come di questa filiera il distretto di Biella rappresenti la punta di diamante. Nel suo intervento, Paolo Monfermoso ha invece sottolineato come Filo sia una fiera unica nel settore, una “pura business-to-business, che nell’ultimo triennio ha raggiunto e superato tutti gli ambiziosi obiettivi di crescita che si era data”. “La nostra presenza a Parigi – ha continuato Monfermoso – testimonia la voglia di proseguire nel cammino di crescita e di internazionalizzazione che Filo ha intrapreso. I successi che abbiamo ottenuto nascono sempre da un gioco di squadra, prima di tutto con Ice-Agenzia. Siamo perciò convinti che si possa continuare a crescere e a mostrare la forza della filiera italiana solo costruendo e rafforzando le sinergie tra i diversi attori del sistema. Di questa convinzione, la scelta di Filo di essere presente nell’area tendenze di Milano Unica è un esempio concreto”. Per parte sua, Giovanni Sacchi si è soffermato su come la filatura sia un’eccellenza dell’industria italiana del tessile-abbigliamento, come testimoniano anche i numeri su produzione ed esportazioni. Ha affermato Sacchi: “È un settore che collabora da sempre con la Francia, dove il tessile-abbigliamento mantiene posizioni importanti nonostante le ristrutturazioni degli ultimi anni. Sicuramente la lieve ripresa dell’abbigliamento francese è dovuta anche alla collaborazione con i segmenti a monte dell’industria italiana, come appunto quello dei filati. I dati ci dicono che si tratta di un settore di nicchia: le esportazioni di filati italiani in Francia nel 2017 assommano a 145 milioni di euro. Ma è una nicchia che ha ampi margini di crescita e incontri come quello di oggi possono contribuire a far aumentare fra gli operatori francesi la consapevolezza della qualità dei prodotti e delle aziende italiane”.

Biella, 19 settembre 2018

Back To Top