skip to Main Content
Kempas İplik: Filati Riciclati Di Alta Qualità

Kempas İplik: filati riciclati di alta qualità

Kempas İplik ha sede in Turchia, con uno stabilimento che occupa un’area di 40.000 metri quadri. L’azienda dispone di macchinari all’avanguardia, autocore e open-end. Kempas Ipllik è una filatura molto attenta al rispetto dell’ambiente e ha ottenuto le certificazioni Global Recycle Standard e Oeko-Tex. Ma come ottiene i suoi filati riciclati? E perché il suo processo di produzione è sostenibile?

Ecco in sintesi il processo attebverso il quale Kempas realizza i suoi filati1. Raccolta e smistamento dei “rifiuti” tessili
Kempas ottiene il materiale grezzo da due fonti principali: ritagli clip da fabbriche CMT e cascami di filati da filature/tessili.
L’azienda li suddivide poi per qualità e colori: il colore del “rifiuto” determina il colore del prodotto finale, non è nessaria una nuova tintura.
Riciclaggio: ogni gruppo di prodotto è meccanicamente riportato allo stato di fibra: Kempas pone particolare attenzione a mantenere le fibre il più lunghe possibile, per ottenere filati della migliore qualità.
Mischie: le fibre di cotone così ottenuta può essere mischiata con fibre riciclate di poliestere o viscosa per ottenere la specifica funzionalità richiesta da prodotto finale.
Filatura: le fibre riciclate sono filate per ottenere i filati, con un processo identico a quello dei filati non riciclati. Ecco i principali prodotti proposti da Kempas:
– Ne30/1 – 50% cotone riciclato 50% poliestere
– Ne20/1 – 65% cotone riciclato 35% poliestere
– Ne12/1 – 80% cotone riciclato 20% poliestere
Filati per tessitura o maglieria: i filati riciclati Kempas sono utilizzati, a seconda dei casi, in maglieria o tessitura.

 

Biella, 19 febbraio 2020

Back To Top