skip to Main Content

Così FILO si prepara per la fiera di Shanghai

FILO a Shanghai con Milano Unica nell’ottobre 2015 è la novità più immediatamente “visibile” del Piano straordinario per il made in Italy varato dal Governo, almeno per quanto riguarda le fiere tessili.

Il ruolo che il Piano riconosce a FILO non si esaurisce, però, con l’importante trasferta dei filati made in Italy in terra cinese. Come ha ribadito il viceministro Carlo Calenda proprio a Milano Unica (e in un successivo incontro con gli imprenditori presso la sede milanese di Ice-Agenzia), se FILO Shanghai si propone di affrontare i mercati del Far East – grazie alla collaborazione con Milano Unica – “con l’obiettivo di portarvi l’intera filiera, favorendo così l’internazionalizzazione delle filature italiane”, l’intenzione del Piano è quella di “trasformare FILO nell’evento di riferimento del panorama internazionale per la promozione del filato”.

 

Back To Top