skip to Main Content

Aperta la 48ª edizione di Filo

Aperta la 48ª edizione di Filo

Oggi, 27 settembre 2017, si apre a Milano la 48a edizione di Filo, il Salone dei filati e delle fibre. La rassegna si svolge al Palazzo delle Stelline (corso Magenta 61) e si conclude domani 28 settembre 2017. Nel primo giorno il Salone è aperto dalle 9 alle 18, nel secondo dalle 9 alle 17.

A presentare la 48a edizione è Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: «La 48a edizione di Filo mette come di consueto in primo piano l’eccellenza dei filati per tessitura destinati all’alto di gamma. Il clima di ottimismo registrato nelle ultime edizioni di Filo sembra confermarsi anche in questo appuntamento autunnale. Il numero di espositori aumenta – abbiamo ormai superato le 90 aziende, italiane e straniere – così come dovrebbe crescere ancora il dato dei visitatori, almeno a giudicare dai pre-accrediti dei buyer. Con la 48a edizione, Filo ha voluto fare un ulteriore passo avanti aprendo le porte a un gruppo selezionato di tintorie e di aziende di servizio alle imprese tessili. Lo abbiamo fatto seguendo un discorso di filiera, per offrire agli operatori una visione più ampia della catena produttiva e un concreto ventaglio di soluzioni tessili che si possono ottenere a partire dai filati di eccellenza proposti dai nostri espositori».

Continua Monfermoso: «Il discorso di filiera si lega immediatamente con il tema conduttore di questa edizione di Filo: la sostenibilità. Si tratta di un fattore chiave per le aziende che puntano sull’eccellenza di prodotto per battere la concorrenza. E non a caso, gli espositori di Filo già propongono filati sostenibili. Vogliamo però affrontare l’argomento come un tema centrale per tutta la filiera tessile, anche al fine di garantire la salute dei consumatori finali. Per questo abbiamo dedicato il convegno di inaugurazione, organizzato con Ice Agenzia e Sistema Moda Italia, al “Filo delle filiere sostenibili”. La discussione ci permetterà di conoscere le problematiche da affrontare per arrivare a una reale sostenibilità dei prodotti del tessile-abbigliamento e consentirà anche un confronto con quanto fatto da altre filiere contigue al sistema moda. Il convegno è d’altra parte un’ulteriore testimonianza della preziosa collaborazione tra Filo e Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia, che si rinnova in ogni edizione con risultati molto soddisfacenti per i nostri espositori. Attività volte soprattutto a rafforzare sempre più la filiera italiana del tessile e dell’abbigliamento».

Monfermoso conclude ricordando due appuntamenti del primo giorno di Filo «Siamo sinceramente lieti che due amici di lunga data di Filo abbiano scelto la 48a edizione della nostra fiera per celebrare momenti importanti della loro attività. Nella mattinata del 27 settembre, la piattaforma internazionale C.L.A.S.S., che sostiene e promuove prodotti di innovazione responsabile per la moda, la casa e il design, propone una conversazione a proposito di economia circolare insieme alle aziende sue partner che espongono a Filo: Marchi&Fildi, Filatura C4 e Roica by Asahi Kasei. Mentre nel pomeriggio dello stesso giorno, nel corso del FiloHappening, il settimanale La Spola celebra con espositori e visitatori di Filo il suo ventesimo compleanno al servizio degli operatori del tessile».

Quanto agli aspetti stilistici, l’Area Tendenze di Filo si ispira in questa edizione al “Pianeta Terra”, in linea con il tema del Salone: la sostenibilità. Come spiega Gianni Bologna, responsabile creatività e stile di Filo, «con grande rispetto per chi da tempo porta avanti il discorso della naturalità, sostenibilità, eco-compatibilità nel settore tessile e non solo, qui non ci siamo concentrati sui materiali eco o bio, perché non ci siamo mai uniti al coro di chi troppo spesso trasforma argomenti così importanti in mero strumento di marketing. Piuttosto, per la 48a edizione di Filo prendiamo ispirazione dalla indubbia poesia che rimandano le immagini di questo pianeta azzurro che è origine e parte del nostro Dna. Soprattutto lo facciamo alla stregua di un invito a un gesto di positività».

 

Scarica file

Back To Top