skip to Main Content

Stampe in mostra dal Sol Levante

Di Giappone si parla molto alla 46a edizione di Filo: una importante delegazione di buyer giapponesi arriva in fiera grazie alla collaborazione con Ice-Agenzia, mentre una sezione del convegno “Il filo del design” è dedicata alle opportunità economiche offerte dal Giappone. Proprio sulla scorta di queste suggestioni, espositori e visitatori di Filo potrebbero essere interessanti ad approfondire la cultura sulla quale si costruisce il Giappone di oggi. E un’occasione per farlo è offerta dalla mostra “Hokusai, Hiroshige, Utamaro” appena inaugurata a Palazzo Reale di Milano (resterà aperta fino al 29 gennaio 2017).

La mostra è uno degli appuntamenti messi in programma per festeggiare i 150 anni dalla firma del Trattato di amicizia e commercio fra Giappone e Italia, siglato nel 1866, e raccoglie duecento stampe giapponesi d’epoca Edo (1615-1868). Sono opere dei tre giganti dell’arte nipponica di quel periodo: Hokusai, Hiroshige e Utamaro, che in Europa ebbero grandissima influenza sul movimento impressionista. Tra le opere esposte nella mostra milanese anche “La grande onda” di Hokusai, diventata un’icona della pittura mondiale.

Back To Top