skip to Main Content

Al via la 46ª edizione di Filo

Si apre oggi 28 settembre 2016 a Milano la 46a edizione di Filo, il Salone dei filati e delle fibre. La rassegna si svolge al Palazzo delle Stelline (corso Magenta 61) e si conclude domani 29 settembre 2016. Nel primo giorno il Salone è aperto dalle 9 alle 18, nel secondo dalle 9 alle 17.

 

Afferma Paolo Monfermoso, responsabile di Filo: «La 46a edizione di Filo si apre in una clima nel complesso sereno. Nel primo semestre 2016 i dati sulle esportazioni di filati sono positivi, così come lo sono quelli della tessitura di lana, il settore che rappresenta i clienti principali degli espositori di Filo. Restano, d’altra parte, alcune difficoltà: la ripresa in Italia non si è ancora consolidata e, a livello internazionale, permangono le situazioni di crisi. In una simile congiuntura, il buon andamento di un’impresa ha un presupposto fondamentale: l’eccellenza del prodotto. Ne sono una riprova gli espositori di Filo che propongono filati innovativi e di altissima qualità. Ma ne sono una riprova anche i buyer altamente qualificati, italiani e stranieri, che visitano Filo proprio perché hanno la certezza di trovarvi i materiali più adatti alle loro esigenze di produzione. Quanto Filo sia un punto di riferimento riconosciuto e imprescindibile per i filati per tessitura nel panorama fieristico internazionale, è confermato in questa 46a edizione dalla presenza di nuovi espositori e da un numero di visitatori accreditati in aumento».

«Per quanto riguarda la 46a edizione di Filo – prosegue Monfermoso – il nostro impegno per offrire alle aziende occasioni di crescita si riflette anche nel programma che completa i due giorni di fiera. La mostra “La Filatura e il Tessile” curata da Centro Rete Biellese – Archivi Tessili è un percorso nel patrimonio di idee e soluzioni conservato negli archivi delle imprese tessili; in altre parole, una riscoperta del passato per costruire il futuro. Mentre la Black Room e la White Room realizzate da PoinTex puntano a una ricerca di sviluppi tessili innovativi pensati e realizzati a partire dalle esigenze delle imprese. Come ci dicono i dati, le esportazioni sono una voce sempre più importante nel bilancio delle aziende e una fiera come Filo ha anche il compito di affiancarle nel loro sforzo di affrontare i mercati esteri. Per questo, in collaborazione con Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia – con entrambe Filo ha da tempo instaurato una proficua sinergia – abbiamo organizzato il convegno-inaugurazione “Il filo del design”. La tavola rotonda si concentra sulle strategie di sviluppo e internazionalizzazione delle imprese del nostro settore, sottolineando il valore di una filiera che deve mostrarsi sempre più unita. Di particolare interesse per le imprese il focus sulle opportunità offerte dal Giappone: si tratta di un mercato consolidato, capace di apprezzare l’alta qualità del made in Italy e che può rivelarsi un apripista verso altri paesi del Far East».

 

Sotto il profilo stilistico, la 46a edizione di Filo è all’insegna della “Luxury Revolution”. Interpretato nell’Area Tendenza nei tableaux delle aziende espositrici, il tema si declina in una evoluzione del concetto di lusso e dell’alto di gamma che punta sull’innovazione, ma fonda la ricerca del nuovo sulle solide basi dell’industria tessile italiana. Come spiega Gianni Bologna, responsabile creatività e stile di Filo, dobbiamo leggere «ri-voluzione nel suo doppio significato di “voltare indietro” e di “voltare contro”. E per restare più vicini alla realtà parliamo non di lusso, ma di “lussi”, al plurale, poiché, come ogni altra manifestazione della moderna socialità, le sfaccettature indotte dall’iper-comunicazione sono infinite anche in questo contesto».

Biella, 28 settembre 2016

Ufficio stampa e comunicazione
EA Team Elena Aravecchia
Via Muratori 55 – Milano
Tel.: 3396473377 – 3683087865
e-mail: press@filo.it

 

Scarica file

Back To Top