skip to Main Content

FIERI DI ESSERE FIERE

Il Comitato Fiere Industria, cui Filo aderisce, lancia “Fieri di essere fiere”, una campagna istituzionale che vuole riaffermare il ruolo centrale da sempre svolto dalle fiere di settore nello sviluppo del sistema paese e nella promozione del Made in Italy. La campagna si propone anche di sottolineare come la ripresa dell’attività fieristica sia cruciale per il superamento della attuale crisi economica e sociale.

 

CFI – COMITATO FIERE INDUSTRIA

Associato a Confindustria

  • 34 Organizzatori di fiere B2B e B2C dedicate ai settori industriali
  • 32 Associazioni Industriali di riferimento
  • 88 Fiere Internazionali e 12 Fiere Nazionali associate
  • 6 Aree: Agrialimentare, Automotive Tempo libero, Beni Strumentali e di Processo, Edilizia Casa Arredo, Medical Farma, Moda Persona
  • 65.000 espositori e 4,7 milioni di visitatori con elevato tasso di internazionalità
  • 3 milioni di mq espositivi netti / 900 milioni di fatturato diretto / 10 miliardi di ricaduta sui territori

DA QUI SI RIPARTE

Gli Organizzatori delle fiere dedicate ai settori industriali, associati CFI

  • contribuiscono da sempre allo sviluppo del sistema Paese e alla promozione del Made in Italy,
  • sono impegnati al superamento della crisi economica e sociale tramite la forte ripresa delle attività fieristiche, in codice “Covid-free”,
  • con la riapertura delle attività fieristiche confidano di poter realizzare, per l’anno 2021, 63 fiere B2B e B2C di forte livello internazionale
    e 6 fiere nazionali,
  • garantiscono il pieno rispetto delle normative sulla prevenzione sanitaria e la tutela della salute, inclusa la tracciabilità dei contagi.

IL COMITATO FIERE INDUSTRIA

  • intende cooperare alla elaborazione di una politica fieristica nazionale, nell’ampio contesto della politica industriale, a sostegno
    delle imprese e in particolare delle PMI,
  • chiede al Governo adeguati sostegni economici per assicurare continuità a un vitale e insostituibile strumento al servizio delle imprese
    nel loro processo di internazionalizzazione.
Back To Top